IL DIAFRAMMA TORACICO: PERCHÈ MANTENERLO IN SALUTE

 

 

Si sente ormai spesso parlare di diaframma e della sua importanza, ma che cos’è?

Innanzi tutto è bene specificare di quale diaframma vogliamo parlare. Si perche in realtà i diaframmi sono più di uno.

Spesso specie in ambito sportivo e rieducativo si sente sempre di più parlare di diaframma toracico. Si tratta di un muscolo dalla caratteristica forma a cupola che separa la cavità toracica da quella addominale.

Non è esattamente simmetrico poiché sul lato destro è più alto per la presenza del fegato. A livello lombare troviamo un collegamento anatomico tramite il suo proseguimento nei pilastri.

Il pilastro mediale destro è più spesso e lungo e si dirama fino a L4. Il pilastro mediale sinistro è più sottile e si dirama fino ad L3.

Il diaframma è attraversato dall’esofago e il nervo vago tramite l’orifizio esofageo mentre a livello di L2 decorre l’aorta attraverso l’orifizio aortico.

Il diaframma è fortemente coinvolto nella meccanica respiratoria: inspirando si abbassa e allarga le coste, espirando si solleva a cupola. Una alterata funzionalità di questo muscolo può avere molteplici ripercussioni sul nostro corpo come dolori cervicali, lombari, costali, alterazioni vascolari, ecc..

Il suo movimento di pompa inoltre riveste una importante funzione sulla meccanica digestiva favorendo la peristalsi degli organi sotto diaframmatici.

Da non sottovalutare anche il collegamento sulla sfera somato emozionale che potrebbe influenzare la struttura diaframmatica.

Non per ultimo è importante sottolineare la sua importanza in ambito sportivo in quanto potenzialmente in grado di interferire col gesto tecnico e il recupero modificando la meccanica respiratoria

Dopo tutte queste premesse è ormai chiaro quanto sia importante questa struttura e quanto sia importante mantenerla in salute.

Ci sono alcuni esercizi che potrebbero essere utilizzati ogni qualvolta ci si accorga di respirare male, si è particolarmente stressati o si abbia qualche sintomatologia posturale dolorosa.

Ecco un esercizio d’esempio:

Auto pompaggio: in apnea inspiratoria appiattire e poi spingere in fuori la pancia. Esercizio utile per migliorare il tono, aumentare l’apporto di sangue agli organi e prevenire ernie iatali. È bene eseguire almeno inizialmente gli esercizi da supino poiché potrebbe verificarsi qualche giramento di testa dovuto alla mancanza di abitudine al respiro profondo e successivamente abbiate cura di mettervi seduti per qualche secondo prima di alzarvi in stazione eretta.

Ovviamente gli esercizi possono essere molti e personalizzabili e dovrebbero essere comunque consigliati da un trainer specializzato che sappia adattarli ad ogni singola esigenza e caratteristica.

In sintesi ecco alcuni benefici di un diaframma in grado di lavorare correttamente:

  • miglioramento circolazione e nutrimento tissutali
  • mobilità viscerale
  • elasticità strutturale costo vertebrale
  • miglioramento performance
  • migliore qualita del sonno
  • benefici digestivi
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *